CENTRO OLOMANTICO

Sviluppo personale, orizzonti

Vola oltre i tuoi orizzonti

Nell’epoca che stiamo attraversando la paura copre di grigiore ogni aspetto dell’esistenza; è molto diffusa e ci rimane aggrappata all’anima così tanto da darci l’illusione che dia l’unica realtà possibile.

Anche questo è un elemento di crescita per la nostra razza, anche se alcuni credono di poterne approfittare e spingono fino agli estremi una situazione già radicata per fare i propri comodi e impadronirsi sempre più del potere.

Se ognuno di noi cercasse di scoprire chi è veramente, se acquistasse consapevolezza delle proprie momentanee debolezze e delle proprie eterne virtù, nelle situazioni di stress potrebbe reagire con più equilibrio. Anzi si può dire che lo stress è un elemento che trova le sue cause all’interno di noi, e non all’esterno.

La difficoltà che troviamo nell’affrontare un problema, è da attribuire soprattutto alla scarsa conoscenza di noi stessi, che a sua volta genera sfiducia nelle nostre capacità e, strumentalizzata dal potere, nel nostro diritto/dovere alla libertà, alla felicità, alla piena espressione.

Siamo discendenti di una cultura basata sulla paura, sul senso del peccato e della carenza. I suoi frutti ce li portiamo dentro e non mancano d’emergere e farsi sentire a ogni passo. Siamo abituati a questa sofferenza dell’anima e non ce ne accorgiamo più, ma le cose potrebbero realmente andare in modo diverso.

Sufficiente è tornare ad innamorarsi della Vita, smettere di dare tutto per scontato, soprattutto noi stessi e il fatto che l’esistenza sia una valle di lacrime. Solamente la nostra mente, viziata dal caos nel quale è immersa da sempre, ne è convinta, mentre l’intelligenza che vive in noi sa che non c’è niente di più lontano dalla verità: i problemi ci recano sempre dei doni, questa è la loro funzione. Siamo eterni bambini che vivono la crescita anche con sofferenza, ma un giorno potremo donare ad altri, e con Amore autentico, la maturità e l’armonia che ogni giorno conquistiamo.

Eliminiamo consapevolmente, giorno per giorno ogni pensiero che non sia autenticamente nostro; tutti risulterà più facile. Utilizziamo a nostro favore una delle leggi della natura (rilassiamoci, improvvisiamo!), che recita: l’intensità con la quale un insegnamento di propone è direttamente proporzionale alla resistenza opposta.

Accettiamo il fatto che tutti siamo nati per imparare a creare. Sì, il pensiero di molti di noi è che l’Uomo nasce per evolvere, e per donare il suo contributo all’evoluzione di ciò di cui fa parte.

E’ un lavoro di squadra magnifico nel quale il premio è sempre lo stesso ovvero l’acquisizione di capacità creative sempre maggiori, la percezione sempre crescente dell’Armonia cosmica, quella composta dall’appagamento di miriadi di piccole entità che ogni giorno si fanno più grandi.

Se ogni forma di vita fa parte dell’immenso organismo dell’esistenza, ci saranno sicuramente delle ricompense strada facendo, perché una delle sue leggi è proprio quella che qualsiasi persona dà il meglio solo se è messa nelle condizioni di poterlo fare.

Pitagora lo si conosce solo per i suoi teoremi matematici ma in realtà fece molto di più: disse che di tutti i numeri che conosciamo solo l’Uno ha un senso, solo l’Uno corrisponde, in natura, a verità.

Diceva che se prendi un cesto di me e le conti, in realtà il risultato sarà una semplice illusione perché ogni mela è diversa dalle altre, possiede peculiarità che la rendono unica al mondo. Quindi nel cesto non ci sono dieci male, ma dieci entità uniche e irripetibili.

Se vogliamo seguire il suo insegnamento, si giunge alla conclusione che anche ognuno di noi è unico e irripetibile, ricco di caratteristiche che pochi altri anni se le consideriamo individualmente, che nessun altro possiede se le raggruppiamo in un insieme.

In conclusione: nonostante gli sforzi che si stiano facendo per renderci un gregge inconsapevole e impaurito, ognuno di noi è ricco di meraviglie che nessuno conosce per ancora.

Cerca te stesso/a, corteggiati, scopriti e amati. Fallo con la stessa delicatezza e pazienza che useresti con la persona che il tuo Cuore indica come quella della tua Vita.

La persona più importante della tua Vita sei TU. Il tuo tesoro è lì, dentro di te; ti aspetta da sempre, è tutto ciò che credi di sognare, mentre in realtà lo stai semplicemente ricordando.

Se non crediamo più nel Principe Azzurro o nella Fata Turchina, allora non crediamo più nella magia che, incontenibile e troppo spesso nascosta, spinge in avanti la nostra stessa vita.

Solo accettando noi stessi, solo amandoci incondizionatamente, potremo trovare quella che tutti chiamano l’anima gemella in noi stessi.